NOEMA Home SPECIALS› L'olografia e le sue applicazioni
Main
L'olografia
Le nuove frontiere della fotografia
Simulatore ambientale olografico (Holodeck)
Il Poligrafico dello Stato adotta l'ologramma
L'olografia per una TAC tridimensionale
Computer: memoria olografica?

 

L'olografia e le sue applicazioni

a cura di

Carmelo De Rosa

 

[Ricerca seminariale realizzata per il Corso di Teoria e tecniche delle comunicazioni di massa
(prof. Pier Luigi Capucci), DAMS, Università di Bologna, A.A. 2000/2001
Programma del corso (pdf, 12 Kb)]

 

 

L'olografia è un procedimento fotografico durante il quale le normali lastre o pellicole vengono impressionate mediante luce coerente, quale, ad esempio quella di un laser, per produrre immagini tridimensionali senza l'ausilio di una strumentazione ottica particolare. La lastra o la pellicola così prodotta viene detta ologramma. [...] L'olografia fu inventata dallo scienziato inglese Dennis Gabor alla fine degli anni Quaranta, ma, dal momento che la formazione di frange di interferenza richiede l'uso di una sorgente luminosa coerente, solo negli anni Sessanta, periodo in cui vennero costruiti i primi laser, la ricerca in campo olografico fece prodigiosi passi avanti.