NOEMA Home SPECIALS › Cinema e Internet
Main
Introduzione
L'evoluzione del suono
Sistemi di codifica audio digitali
Certificazione di impianti e qualità audio
Sitografia, Bibliografia, Filmografia

 

Suono digitale e Home Theater

a cura di

Daniele Bedeschi

 

[Ricerca seminariale realizzata per il Corso di Teoria e tecniche delle comunicazioni di massa
(prof. Pier Luigi Capucci), DAMS, Università di Bologna, A.A. 2000/2001
Programma del corso (pdf, 12 Kb)]

 

 

 

Il cinema nell'epoca del muto si presentava, in un certo senso, già "sonorizzato", in quanto durante le proiezioni si aveva spesso un accompagnamento musicale e, a volte, una voce "off" era incaricata di narrare le vicende che si susseguivano sullo schermo.
Solo nel 1927, durante la proiezione del film "Il cantante di Jazz" di Alan Crosland, viene messo a punto il primo sistema sonoro in ambito cinematografico: si trattava del Vitaphone, un dispositivo che permetteva la sincronizzazione tra l'immagine del proiettore e l'audio del grammofono.