NOEMA Home SPECIALS › L'evoluzione storica e tecnica del montaggio prima del digitale
Main
Che cosa è il montaggio
La preistoria del montaggio
Dal proiettore alla moviola
La magia della moviola
La rivoluzione di Leo Catozzo
Glossario di montaggio
Bibliografia

 

L'EVOLUZIONE STORICA E TECNICA DEL MONTAGGIO PRIMA DEL DIGITALE

a cura di

Francesco Ciotti

 

[Ricerca seminariale realizzata per il Corso di Teoria e tecniche delle comunicazioni di massa
(prof. Pier Luigi Capucci), DAMS, Università di Bologna, A.A. 2000/2001
Programma del corso (pdf, 12 Kb)]

 

 

Al cinema il montaggio è la fase nella quale si conferisce all'insieme delle inquadrature, l'aspetto e il significato ricercato in fase di sceneggiatura. Numerosi teorici del cinema ritengono esso sia uno dei principali costituenti dello specifico filmico, ovvero l'aspetto fondante del mezzo cinematografico. Andrè Bazin ne diede una sua definizione sostenendo che il montaggio è :"La creazione di un senso che le immagini oggettivamente non contengono e che deriva solo dal loro rapporto. Il celebre esperimento di Kulesov con la medesima inquadratura di Mozzuchin, il cui sorriso sembrava assumere significati diversi secondo l'immagine che lo precedeva, riassume perfettamente la proprietà del montaggio."